Seleziona una pagina

Ecco una lista dei migliori thriller del 2014:

  1. The Imitation Game – Genere:
  2. Biografico, Drammatico, Thriller. Anno: 2014.

  3. The Equalizer – Il Vendicatore – Genere: Thriller, Azione.
  4. La Spia – A Most Wanted Man
  5. La regola del gioco
  6. Eliza Graves
  7. L’amore bugiardo – Gone Girl

Questi film offrono una varietà di emozioni e storie coinvolgenti che terranno gli spettatori sul bordo del loro posto a sedere. Sono perfetti per coloro che amano l’azione, il mistero e il brivido dei thriller. Sia che tu sia un fan dei film biografici, dei drammi o dei film più ricchi di azione, troverai sicuramente uno o più film in questa lista che ti cattureranno.

Cosa guardare film thriller?

Se sei un appassionato di film thriller, ecco una lista dei migliori titoli da non perdere.

– “Don’t Worry Darling” del 2022, diretto da Olivia Wilde, è un film che mescola il thriller psicologico con il genere horror, raccontando la storia di una donna che scopre inquietanti segreti sul suo nuovo marito.
– “La promessa dell’assassino” del 2007, diretto da David Cronenberg, è un thriller criminale basato sul romanzo omonimo di Martin Amis. Il film segue un detective privato che indaga su una serie di omicidi.
– “La donna alla finestra” del 2020, diretto da Joe Wright, è un thriller psicologico basato sul romanzo di A.J. Finn. La protagonista, una donna agorafobica, crede di essere testimone di un omicidio dalla finestra di casa sua.
– “L’ufficiale e la spia” del 2019 è un thriller storico diretto da Roman Polanski, basato sul caso Dreyfus. Il film racconta la storia di un ufficiale dell’esercito francese ingiustamente accusato di tradimento.
– “Non è un paese per vecchi” del 2007, diretto dai fratelli Coen, è un thriller neo-western basato sul romanzo di Cormac McCarthy. Il film segue un cacciatore che si imbatte in una valigetta piena di soldi e diventa bersaglio di un assassino spietato.
– “Sicario” del 2015, diretto da Denis Villeneuve, è un thriller d’azione che segue un agente dell’FBI che si unisce a un gruppo di élite per combattere il cartello della droga messicano.
– “Scappa – Get Out” del 2017, diretto da Jordan Peele, è un thriller horror che segue un giovane afroamericano che visita la famiglia della sua fidanzata e scopre un oscuro segreto.
– “Hell or High Water” del 2016, diretto da David Mackenzie, è un thriller criminale che segue due fratelli che compiono una serie di rapine in banca per salvare la loro famiglia dalla bancarotta.

Questi film offrono una combinazione di suspense, azione e mistero che sicuramente terranno incollato lo spettatore alla poltrona. Puoi trovarli in streaming su Sky Cinema on demand. Buona visione!

Perché si chiama thriller?

Perché si chiama thriller?

Il termine thriller deriva dall’inglese to thrill, che significa letteralmente “rabbrividire”. Non ci dobbiamo fare confondere dalla traduzione, che potrebbe ricondurre al genere gotico o all’horror. Il thriller è un genere narrativo che si caratterizza per la tensione e il brivido che suscita nel lettore o nello spettatore. Si tratta di storie che coinvolgono il lettore o lo spettatore in un intreccio ricco di suspense e colpi di scena, in cui si alternano momenti di paura, sorpresa e adrenalina. I protagonisti dei thriller sono spesso coinvolti in situazioni pericolose e devono fare i conti con minacce, complotti o crimini di vario genere. La trama è solitamente avvincente e ricca di colpi di scena, che tengono il lettore o lo spettatore con il fiato sospeso fino alla fine. Per i fan del genere, è proprio l’elemento del brivido e della suspense che rende i thriller così avvincenti e coinvolgenti. Si tratta di storie che ci fanno sentire vivi, che ci fanno provare emozioni intense e che ci tengono incollati alle pagine del libro o allo schermo del cinema fino all’ultima parola o all’ultima immagine. Sono storie che ci fanno immergere in un mondo di pericoli e mistero, in cui niente è come sembra e in cui ogni indizio può essere cruciale per risolvere il caso o sopravvivere. I thriller possono essere ambientati in contesti diversi, come il mondo della polizia e dell’investigazione, il mondo del crimine organizzato o delle spie, ma possono anche esplorare temi più psicologici e introspettivi. Infatti, spesso i protagonisti dei thriller sono caratterizzati da una profonda complessità psicologica e da un passato tormentato, che li rende ancora più affascinanti e imprevedibili. In conclusione, il termine thriller è entrato nel nostro vocabolario per indicare un genere narrativo che ci fa rabbrividire, ma che allo stesso tempo ci appassiona e ci tiene con il fiato sospeso fino all’ultima pagina o all’ultima scena.

Quanti tipi di thriller esistono?

Quanti tipi di thriller esistono?

Ce ne sono tutti i tipi di thriller. Il thriller legale, noto anche come legal thriller, coinvolge storie che ruotano attorno al sistema giudiziario e alle indagini legali. Questo genere è spesso caratterizzato da avvocati che cercano la verità e lottano per la giustizia. Il thriller di spionaggio, o spy thriller, si concentra sulle operazioni segrete e sulle cospirazioni internazionali. Questi racconti sono pieni di intrighi, tradimenti e tensione. Il thriller di azione o d’avventura combina elementi di azione e suspense. Questi romanzi spesso presentano protagonisti che si trovano in situazioni pericolose e devono lottare per sopravvivere. Il thriller medico si concentra su temi legati alla medicina e alla salute. Spesso coinvolge personaggi come medici, ricercatori o detective medici che si trovano a combattere contro minacce mediche o crimini legati alla salute. Il thriller poliziesco è incentrato sulle indagini e sulle operazioni di polizia. Questo genere presenta spesso detective o investigatori che cercano di risolvere crimini complessi. Il thriller romantico combina elementi di suspense e romance. Questi romanzi spesso presentano una storia d’amore complicata che si svolge in un contesto pericoloso o misterioso. Il thriller storico si svolge in un periodo storico specifico e spesso presenta eventi o personaggi storici. Questo genere offre una combinazione di suspense e ricostruzione storica. Il thriller politico coinvolge storie che ruotano attorno alla politica e al potere. Questi romanzi spesso presentano complotti politici, intrighi e manipolazioni. Il thriller religioso coinvolge temi legati alla religione e alla spiritualità. Questi romanzi spesso presentano personaggi che si trovano a combattere contro forze oscure o a scoprire segreti religiosi. Il thriller high-tech si concentra sull’utilizzo di tecnologie avanzate e dei media moderni. Questi romanzi spesso presentano hacker, cyber crimini e minacce informatiche. Infine, il thriller militare coinvolge storie che ruotano attorno alle forze armate e alle operazioni militari. Questo genere è spesso caratterizzato da azioni ad alto rischio, spionaggio e intrighi militari. In conclusione, ci sono molti tipi di thriller che offrono una varietà di trame e ambientazioni. Da thriller legali a storie di spionaggio, da avventure d’azione a indagini poliziesche, c’è qualcosa per tutti i lettori amanti del brivido.

Quando è nato il thriller?

Quando è nato il thriller?

Il thriller, come genere narrativo, ha iniziato a prendere forma negli anni Cinquanta, grazie soprattutto ai film di Alfred Hitchcock. Il regista britannico ha contribuito a definire le caratteristiche distintive del thriller, introducendo elementi di suspense, mistero e tensione psicologica nelle sue opere. Hitchcock ha realizzato capolavori come “Psycho” (1960), “Vertigo” (1958) e “North by Northwest” (1959), che sono diventati dei punti di riferimento per il genere.

Successivamente, il thriller ha trovato anche una solida base letteraria, con scrittori come Robert Ludlum, Dan Brown, Tom Clancy, Michael Crichton e Ken Follett. Questi autori hanno contribuito a portare il genere del thriller su un nuovo livello, creando storie avvincenti e intricate, spesso caratterizzate da cospirazioni internazionali, intrighi politici e colpi di scena. I loro libri, come ad esempio “La verità del ghiaccio” di Ludlum, “Il codice Da Vinci” di Brown e “La somma di tutte le paure” di Clancy, hanno riscosso un grande successo di critica e pubblico.

In conclusione, il thriller ha avuto origine nei film di Hitchcock negli anni Cinquanta e successivamente ha trovato una solida base letteraria grazie a scrittori come Ludlum, Brown, Clancy, Crichton e Follett. Questo genere narrativo si caratterizza per la suspense, il mistero e la tensione psicologica, offrendo al lettore o allo spettatore una esperienza coinvolgente e avvincente.

Cosa si intende per film thriller?

Un film thriller è un genere cinematografico che si concentra sulla creazione di tensione, suspense e brivido nello spettatore. Questi film spesso presentano un intreccio poliziesco o comunque fortemente emotivo, che coinvolge il pubblico in una serie di eventi misteriosi, pericolosi e spesso spaventosi.

La suspense è un elemento chiave di un film thriller e viene creata attraverso l’uso di diversi dispositivi narrativi. Ad esempio, il regista può utilizzare la musica, l’illuminazione e la messa in scena per generare una sensazione di ansia e incertezza nel pubblico. Inoltre, i personaggi possono essere messi in situazioni pericolose o minacciose, creando così un senso di pericolo imminente.

I film thriller possono essere suddivisi in diverse sottocategorie, come il thriller psicologico, il thriller di spionaggio, il thriller di azione e il thriller soprannaturale. Ogni sottogenere presenta elementi distintivi nella trama, nei personaggi e nell’atmosfera generale del film.

In conclusione, i film thriller sono opere cinematografiche che mirano a suscitare tensione, brivido e terrore nel pubblico. Attraverso l’uso di suspense, intrighi polizieschi e situazioni pericolose, questi film creano un’esperienza coinvolgente e emozionante per gli spettatori.